Haiku del giorno ( 2012年12月 18日 ).

 

 

Per fare fuoco

il vento mi porta in dono

foglie d’autunno.

[ takuhodo ha

kaze ga motekuru

ochiba kana ]

 

たくほどは

かぜがもってくる

おちばかな。

 

 

A vetri schiusi

mi assale il passato –

sogno reale!

 

[ ake mado no

mukashi wo shinobu

sugure yume ]

 

あけ窓の

むかしをしのぶ

すぐれ夢。

 

La posta tanto attesa dal Giappone. 「日本から待った郵便」

 

Devo dire la verità, il Giappone mi manca!!! Molto spesso penso e ripenso a ciò che ho vissuto durante i miei 4 viaggi in Giappone e mi sembrano così lontani che quasi mi appaiono come dei sogni ad occhi aperti.

Suppongo che sia ancora lontano il momento in cui potrò tornare nella mia nazione preferita per cui mi capita spesso di anelare spese pazze in merito a Cd musicali o altro che proviene da lì. In questo modo mi sembra di non distaccarmi troppo dai miei ricordi e di mantenere ben fissa nella mia mente il ricordo del Giappone. Kokeshi, obento, kimono o musica…tanto mi piacerebbe. Ma pensandoci bene alla fine ho fatto la mia scelta e ho chiesto aiuto al mio caro amico Teru!!!

Un bel CD degli Exile e qualcosa che riguardi il mio Kanjinoyoi人, ecco le mie scelte. Ho atteso ma poi neanche tanto dato che Teru è stato molto solerte e le spese me le ha fatte praticamente subito, i tempi di spedizione bisogna attenderli ma alla fine il risultato è stato questo…

 

Non ci credevo quando ho visto sopra alla cassetta delle lettere il pacco dal Giappone!!!!!! Dovevo andare via in macchina con la bimba ma non appena ci sono montata ho letteralmente squarciato il cartone per guardare immediatamente il contenuto tanto atteso. Che gioia!!!!!

Il CD degli Exile e quello singolo di Atsushi sono belli come sempre. In merito ad Hiroki, ditemi voi se ho fatto un buon acquisto…

 

 

Le foto riguardano il photobook di Joy.

 

Non male, vero?!!!  ^___^

 

Sono troppo brava!!! 「もっともっと上手だ、私!!!」

 

Come al solito creo questo post con estremo ritardo e avendo ben poco tempo da dedicargli…il mio fiorellino mi assorbe del tutto ma penso che questo si fosse già capito ^_^)…

Volevo farvi partecipi della grande conquista ottenuta dalla mia bimba.

Heee sì!!! Dopo tante fatiche, tentativi, tombole varie ormai la piccina cammina alla grande!!! I primi tentativi si sono osservati verso i 13 mesi e ora che va per i 16 (ma come vola il tempo!) nessuno la ferma più. Certo, cade ancora e a volte in modo del tutto assurdo ma attualmente la sua più grande passione non son i peluche ma mantenere in costante movimento le sue gambette. Ho fatto un video che anche se è un po scuretto vi permette di vedere come è diventata brava.

 

Immagine anteprima YouTube

 

Che ne dite?? Brava vero??!!!! ^___^)

In giro per il suo luogo preferito: il parco!!!

Il drago di carta. 「紙の竜」

 

Scoperta fatta grazie a FB  che mi ha permesso di conoscere qualcosa di nuovo e di molto creativo riguardo il mio caro Giappone.

 

L’immagine che vi ho messo vi introduce al tema…i DRAGHI!!!!

Draghi creati nel lasso di tempo di soli 10 minuti circa e che lasciano ammaliati. La manina del loro creatore è quella di un certo  Kousyuuya e il negozio si trova a Nikko (日光). Ad averlo saputo prima (MOLTOOO PRIMAAA) sarei potuta andare a fare una capatina quando ci sono andata con Kanako chan…peccato…sarà per la prossima volta ^^)

Kousyauya con fude di varia dimensione e colori quali in B/N, il rosso, l’oro e il blu, con mano sicura disegna i suoi draghi. Guardate voi stessi:

 

Immagine anteprima YouTube

 

Immagine anteprima YouTube

 

Se vi interessa curiosare direttamente sul sito giapponese dell’artista ecco il link:  http://www.kousyuuya.com/dragon

Haiku del giorno (2012年8月19日)

 

 

Nell’umidità

un fiore di magnolia

dal verde sbocciato.

 

[ aomitaru

naka ni kobushi

no hanasazari]

 

あおみたるなかにこぶしの花さかり

 

 

Cielo terso d’autunno

e un antico boschetto

come siepe.

 

[ akitakashi kodachi ha

furinu magaki kana ]

 

秋高し木立はふりぬ籬かな

 

Autor: Ryoukan (1758 – 1831), tratto dalla sua raccolta di haiku “Novantanove haiku“.

Al mare. 「海で」

 

Le vacanze sono già volate…15 giorni sono passati e al ritorno sembrava di non esser mai andati via da casa e dal caldo afoso che regna qui a Venezia. (>_<)

Come ho passato le ferie???

Una stancata unica!!!! Sono tornata che ero più demolita che mai e di relax la povera Maruchan non ne ha visto nemmeno l’ombra.  I “perché” ci sono: la prima settimana doveva venire una mia amica e la seconda mio marito. Insomma, alla fine non è venuto ne l’uno ne l’altro…sola come una sempia a gestire il piccolo demone instancabile (alias Matilda chan). Il cambio di casa e d’ambiente non l’hanno scomposta più di tanto e si è (LEI non io)divertita una cifra. La spiaggia non l’abbiamo vista molto dato che con i bimbi piccoli è sempre bene stare molto attenti con il sole ma forse questo è stato anche un bene…ci ha impiegato 1 settimana circa prima di accettare la sabbia!!!! Hee sì!!! Le prime volte è rimasta talmente infastidita nel sentire tra i piedini la sabbia da fare la spaccata tutte le volte che si tentava di metterla per terra, ma poi lo scoglio è stato superato. POi è stata la volta del mare, arretra satana! Ma per fortuna gli ultimi giorni pure questa è passata. All’improvviso ha guardato il mare, si è messa gattoni ed è partita verso le profondità dell’oceano. E chi è più riuscita a fermarla…

Tra giostrine, mare, sabbia da mangiare o da gettarsi negli occhi, gelato da mangiare in contemporanea su 2 coni, melone da gettare a terra e piedi da pocciare nelle fontane di piazza Mazzini (Jesolo) il divertimento è stato costante per la mia cara bimba. Mai fermarsi!!! Questo è stato il suo motto.

 

 

 

Si è mossa così tanto che il riposino pomeridiano e la notte tutto sommato era quasi idilliaca. Manco farlo apposta ho perso il latte proprio in vacanza ma la bimba non ne è rimasta molto turbata dato che ha compensato con il latte di proseguimento dato in bottiglietta negli unici 2 risvegli notturni. Una notte me l’ha fatta pure di filata! Magica!!!!!!

 

 

Io avevo aspettato tanto queste vacanze. Necessitavo proprio di cambiare paesaggio, abituata ad andare ogni anno in Giappone…Ma non pensavo che sarei stata abbandonata lì al mare…senza supporto…

Comunque sia, stanchezza a parte, sono stata bene!!!! E vedere mia figlia felice e sorridente, bé, non ha prezzo.

 

Rimangono i ricorsi, le foto e il pensiero che l’anno prossimo ci si torna… ^^)

Mi auguro che anche le vostre vacanze, brevi o lunghe, siano state piacevoli e rilassanti. E quando arriva il triste momento di tornare all’ovile e si desidererebbe tornare in vacanza, allora guardatevi le foto scattate e pensate che in fondo…avete solo 365 giorni da attendere prima di tornare in quei bei posti… ( 0____0)…aiutooo!!!!!!

Un grosso bacio a tutti!!!!!

E’ già luglio!! 「もう七月だ!」

 

Siamo già a luglio!! Fuori sembra di andare all’inferno con il caldo che fa e per quanto le giornate siano meravigliose pensare di andare in giro è un atto di masochismo puro. Se poi ti ritrovi con un bimbo piccolo la situazione diventa ancor più complicata…aggiungici che la mia Matilda è stata malata fino a ieri e che introdurre viaggi che durino in macchina più di 15 minuti diventa una vera “mission impossible”, l’unica cosa da fare è starsene vicino alla propria dimora.

Per fortuna la data della partenza verso le vacanze al mare è vicina. Vado a Jesolo per cui il mare non meriterà di essere spesso visitato ma almeno cambio paesaggio per 15 giorni e questo è bene. Io che ogni anno me ne vado in Giappone e cambio ambiente in modo radicale, ritrovarmi da 2 anni sempre a casa o nei pressi di essa mi rende insofferente. Dato che da quest’anno c’è pure la bimba e andare fino a Tokyo per ora è improponibile, ho pensato che il mare fosse la meta migliore. Ai bimbi fa bene l’aria che si respira al mare e lo iodio naturalmente!!! Visto il caldo torrido che ormai sembra ci cuccheremo ogni estate, il prossimo anno (soldi permettendo) vorrei riuscire a fare 15 giorni in montagna e 15 al mare.

Intanto vediamo se questo soggiorno sarà riposante/rigenerante o stress atomico…Il cambio può essere fonte di disagio per i bimbi piccoli che necessitano di 2 o 3 giorni per ambientarsi. Vediamo un po la mia quanto ci mette e come reagisce…che il cielo mi aiuti!!!!

In attesa del 17 (data della partenza) vi mostro i foto della location scelta per il soggiorno estivo di Maruchan e family:

 

Soggiorno con angolo cottura

 

 

La camera da letto

 

la cameretta

 

 

e ciò che si dipana all’esterno

 

 

Dalle foto l’appartamento non sembra male ma attendo di vederlo con i miei occhietti prima di dare un parere. Per 15 giorni dovrò vivere in 45 mq…piccino ma in vacanza ci può stare.

In attesa penso a cosa mettere in valigia nel poco tempo che ho a disposizione e spero che il mio piccolo diavolo mi lasci godere la siesta. E voi dove andate queste vacanze???

 

 

 

 

Amore mio, buon compleanno! 「私の恋、誕生日おめでとう!!!」

 

Purtroppo oggi la giornata non è iniziata molto bene. La tata alle 3:30 della notte si è svegliata e per 2 ore suo padre le è stato dietro, una volta riaddormentata da riposato pochissimo per cui al risveglio era indispettita e piagnotta…lo è ancor adesso. Il bagnetto sembra averle giovato ma rimane il fatto che io sono demolita ( 1 anno che non dormo!!) e lei pure. In più piove (>.<) per cui la festicciola al parco…salta e mi tocca fare a casa…uffa…

Ma per quanto oggi vadano tutte storte (e la giornata è appena iniziata…) una cosa è sicura…

la mia bambina oggi compie 1 anno!!!!!

 

Il tempo non è volato ma è comunque passato in fretta. 1 anno fa a quest’ora ero in ospedale e iniziavo a sentire un male cane! La stanchezza a volte mi sopraffà ma oggi non devo dimenticarmi che non è la mia giornata ma quella di Matilda per cui devo tentare di farmi forza e farle passare una giornata serena!!!!! Il suo sorriso vale più di ogni altra cosa!!!!!

 

E’ cresciuta, è in salute, è piena di vitalità ed è proprio una bella bimba…

 

Il sonno arriverà…spero!!! ^^)

 

E pensare che…

Un anno fa era così…

 

 

ed ora…

 

 

E così ecco arrivato il momento…anche se la mia bimba è nata alle 19:15 per cui adesso non era ancora nata io, Maruchan, le dico

AMOR MIO TANTI TANTI AUGURI DI BUON COMPLEANNO!!!!!

CON TUTTO IL CUORE E L’AMORE CHE LA TUA MAMMA PROVA X TE

E CHE LA VITA TI RISERVI IL MASSIMO DELLE GIOIE.

TI AMO BIMBA!!!!

誕生日おめでとう!!!心から!!!

お母さんが君に愛してる!!!!

Il tempo è scaduto, devo star dietro al terremotino. Un saluto da mamma Maruchan!!!!!

Colgo l’occasione per farvi conoscere una pubblicità per me azzeccatissima…

 

papà

[dad/ papa]

Individuo di sesso maschile

che ha passato 9 mesi

preparandosi a un evento

che alla fine l’ha colto

impreparato.

Questa è la nuova pubblicità della Prenatal!!!! E’ proprio vero!!!!

 

Matilda gallery.

 

 

 

Ora in Giappone. 「日本に今」

 

Ormai sono del tutto fuori dal mondo. Impegnata a star dietro alla piccola teppista sto dimenticando tante, troppe cose: come si scrive in kanji, ad ascoltare un po di sana musica liberando la mente da tutto, a dare spazio al marito e…molto altro ancora. Ci mancava poi che Matilda entrasse in questa nuova fase dove piano piano sta incominciando a dormire più ore la notte senza chiedere di ciucciare a blocchi di 2 ore in 2 ore ma in compenso di giorno piange per ogni sciocchezza…un incubo. Mi auguro che passi velocemente o sta volta inizio veramente a drogarmi!!!! ^^)

Per fortuna in Giappone non si dimenticano di me e in questi giorni mi hanno inviato qualche foto dei ciliegi in fiore. Le condivido con voi.

 

 

 

Foto di Hide  ⤴

 

Foto di Sayo   ⤴

 

Qui i ciliegi sono sfioriti da un bel po e da qualche giorno non fa che piovere, almeno qui a Venezia. Lì invece fa caldo e il rosa domina il paesaggio…

Bella differenza, vero?!!!

Verrà il giorno che  vedrò di persona i ciliegi in fiore come pure tornare a dormire la notte. Intanto…attendo…^^)

Lo zen e la cerimonia del tè. 「茶道と禅」

 

Il tè è un’opera d’arte, e solo la mano di un maestro può renderne manifeste le qualità più nobili. Ci sono tè buoni e cattivi, così come ci sono dipinti belli e brutti -questi ultimi sono più frequenti. Non esiste ricetta per preparare il tè ideale, così come non ci sono regole per creare un Tiziano o un Sesson. Ogni preparato di foglie ha una propria individualità, una particolare affinità con l’acqua e il calore, un patrimonio ereditario di ricordi da rievocare, un modo personale di narrare. Quante sofferenze causa il rifiuto della società di riconoscere questa semplice e fondamentale legge dell’arte e della vita! Lichihlai, un poeta Sung, afferma malinconicamente che tre sono le cose più deplorevoli al mondo: la rovina della migliore gioventù causata da un’educazione sbagliata, la degradazione dei bei dipinti provocata dall’ambiente del volgo, e l’assoluto spreco di buon tè causato da una manipolazione incompetente.

Anche per il tè, come per l’arte, esistono epoche e scuole. La sua evoluzione può essere suddivisa in tre fasi principali: quella del tè bollito, quella del tè sbattuto, e quella del tè infuso. Noi moderni apparteniamo a  quest’ultima scuola. I diversi modi di gustare la bevanda denotano lo spirito dell’epoca nella quale ciascuno di essi fu predominante. Perché vivere significa esprimersi, e le nostre azioni inconsce rivelano sempre i nostri più intimi pensieri. Confucio diceva che “l’uomo non può nascondere nulla”. Forse riveliamo troppo di noi nelle piccole cose perché abbiamo così poco da nascondere in quelle grandi. I piccoli avvenimenti della vita quotidiana illustrano gli ideali di un popolo, esattamente come i più sublimi voli della filosofia e della poesia. In Europa, le preferenze in fatto di annate di vino rivelano le idiosincrasie dei vari periodi storici e delle diverse nazionalità; allo stesso modo, gli ideali riguardo al tè caratterizzano i diversi atteggiamenti della cultura occidentale. […]

 

Ho tratto questo testo dal libro di Kakuzo Okakura, originariamente scritto in inglese “The book of tea”.

Il libro parla del modo in cui il popolo giapponese vive la cerimonia del tè, la filosofia che ci sta dietro. Se volete imparare a conoscere il “vero” Giappone ecco una lettura appropriata.

Le mie foto al concorso Fotofocus della Sony.

 

Da ormai qualche mesetto sto partecipando con le mie foto al Concorso indetto dalla Sony, “Fotofocus”. Ben consapevole dei miei limiti fotografici spero sempre che qualche mio scatto possa piacere alle persone che lo guardano e che magari…possa arrivare in finale…E’ anche vero che in questo concorso in genere vincono il tema mensile foto che non lo meritano. Gli amici su Fb e giri strani fanno sì che foto insignificanti ottengano una marea di voti e per questo ogni tanto mi viene voglia di lasciar perdere ma poi non ci riesco mai.

Approfitto per mostrarvi alcune delle foto in concorso e le restanti le metterò sull’altro mio sito fotografico…

Tempio a Tokyo ⤴

Kyoto tower ⤴

I rossi torii del tempio di Fushimi Inari a Kyoto ⤴

Castello di Osaka ⤴

Come potete vedere il tema spesso riguarda il Giappone!! ^__^)  Ho messo anche foto su Venezia e Parigi ma penso che a voi non interessino molto. Che ne dite??? Vi piacciono le mie foto?????

Ahhh…ecco il link dove potrete vedere tutte le mie foto:  http://www.fotofocus.it/?s=1&search%5Btitle%5D=&search%5Bauthor%5D=nekomartina

I matsuri in Giappone. 「日本にはお祭り」

 

E pensare che le foto e i video fatti con Sayoko chan all’unico matsuri (festa tradizionale giapponese) a cui abbia mai partecipato, io me li ero dimenticati…che vergogna!!!  ^–^)

 

La cura della bimba ormai mi sta assorbendo la mente e il corpo al punto tale che tutto quello che è avvenuto prima del parto sembra lontano, lontano…Da quel matsuri è comunque passato molto tempo, databile in 6 anni  se non mi sbaglio. QUANTO TEMPO!!!!!! Maruchan inizia ad aver problemi di memoria??? Forse…ma a quanto pare non è l’unico dramma che sto vivendo in questo periodo in quanto ho pure scoperto che tutte e dico TUTTE le foto che scattai in Giappone durante il primo e terzo viaggio le ho perse… (>_<)…La causa: il passaggio dal pc windows al Mac hanno fatto sì che questo accadesse.  Maledizione!!!

Ma è inutile piangere sul latte versato…che mi serva da lezione per le foto che ancora mi rimangono.

 

Per fortuna qualcosa si è salvato. 1 foto e 2 video che prontamente ho messo su You Tube così, anche se perdessi in un buco nero il Mac, i ricordi di quel Matsuri almeno rimarranno eterni o quasi ^^)

Immagine anteprima YouTube

Il matsuri a cui ho assistito era piccino e il tutto si svolgeva in uno spiazzo fatto si sassolini. Per tutta la circonferenza del suddetto piazzale erano ubicate delle bancarelle in cui vi era prevalentemente del mangiare, e al centro si ergeva una costruzione in legno in cui spiccava il taiko (tamburo). Verso sera sono iniziate le danze e in tondo alla suddetta costruzione delle signore di mezz’età, tra cui la mamma di Sayoko, si sono messe a danzare. La musica??? La più tradizionale possibile!!!! Per la prima volta sentii il suono unico e profondo del tamburo giapponese e tale idilliaca musica (per le mie orecchie) fu prodotta da diverse figure che si alternavano. Per far vibrare il taiko ci vuole una discreta forza e per quanto mi paresse  al momento strano furono prevalentemente delle donne o meglio, delle ragazze a creare la magia. Battevano come delle matte!!!!!!!

Immagine anteprima YouTube

 

Peccato che per la maggior parte del tempo abbia piovuto…Difatti, terminata la musica e le relative danze io e la famiglia di Sayoko andammo subito via. Momento fugace quello…ma non per questo meno bello o intenso di altri!!!!! Ora rimane lì, impresso nella mia mente e mi ricorda che il mio Giappone rimane sempre ancorato saldamente al mio cuore. Lo so!

La bimba è la mia priorità assoluta, ORA! Ma presto o tardi tornerò a casa…in quel di Tokyo.

Auguri di cioccolata!!! 「チョコのおめでとう!!!」

 

 

Mamma mia, come passa il tempo!!! Siamo già a Pasqua!!!! Un po bagnata dato che qui ha piovuto tutta la notte…ma non ha molta interessansa (in veneto) dato che la bimba sta notte ha dormito di più del solito e perciò pure io sono più riposata. A parte questioni “punaniche” (Punani è il soprannome della bimba)…

AUGURI DI BUONA PASQUA!!!!!

Dateci dentro con le uova e abbuffatevi!! A casa io ne ho 2 di uova ma penso che se le mangerà  tutte il marito ^__^)

 

Primavera 2012. 「2012年春」

 

Lo so! io questo post  lo avevo già scritto soltanto che un maledetto hacker si è insinuato del server della wordpress è ha fatto cacao…così ci è andato di mezzo anche il mio blog e tanti post sono andati persi  >. <) che noia!!!

Per cui, per tutti coloro che già hanno letto il post sulla primavera, abbiate pazienza. Rispetto al post scritto precedentemente, posso approfittare e mostrarvi nuove foto che ho scattato dei sakura qui nei dintorni di casa mia.

Perciò, iniziamo…

Anche se in questi ultimi giorni il tempo in Italia è un po peggiorato auguro a tutti una buona primavera 2012!!!!!

 

Arrivata in anticipo ma non per questo meno ben accetta. A mio parere resta una stagione meravigliosa!!! Il sole che scalda le ossicina dopo il freddo inverno, in ogni dove alberi stracolmi di fiori e nell’aria quel profumo e non so che di primavera. Io ho sempre adorato l’inverno ma devo dire che questo periodo merita comunque. Mi auguro che questo cambiamento sia foriero di buono anche per la mia bimba…DORMI BIMBA, DORMI o meglio INIZIA A DORMIRE CHE MAMMA E’ K.O.!!!!  ^__^)

Ma…non penso che lei sia sensibile a tali cambiamenti ma intanto si è dovuta sorbire la mamma che con la sua nikon ha fotografato i fiori di ciliegio che a quanto pare risiedono in grande quantità vicino a casa. Sìììì!!!!!!!!!!

 

 

皆さん、今年も春が来たんだね!!素晴しいきせつだと思っているね。

私の家に沢山桜があって風景はとっても綺麗だ。赤ちゃんとカメラでイタリア桜に写真を取った。今週から雨のせいで桜の花もなくて本当に残念、とにかく、写真のなかで桜がある。こううんにも!

皆さんに、良い春を過ごしてください!!!

 

 

 

Chissà tra quanto e se mai potrò assistere a Tokyo ad un hanami…Spero che il destino mi dia questa possibilità intanto è meglio attendere qualcosa più alla portata. Che la mia Matilda mi lasci dormire la notte, ecco questo è per ora un mio desiderio e bisogno molto più impellente!! ^^)