Buon 2014!!!!! 「あげましておめでとう、2014年」

 

Tanti tantissimi auguri di Buon Anno!!!!!!!

Ieri ho passato un ottimo fine dell’anno con la tata e i miei genitori. Almeno questo…sono stata privata di mia figlia alla Vigilia e a Natale ma almeno l’ultimo sono riuscita a festeggiarlo con lei!!!!

Stranamente Matilda è stata tranquilla, si è mangiata tutta la pappa da sola e per finire in bellezza si è data pure all’alcol. Manina dentro al bicchiere della nonna pieno di prosecco e via!!!!…ciuccia prima ciuccia dopo…ha festeggiato per benino pure lei ^__^). Se lei è contenta io non posso non esserlo!!!!! ♥♥♥♥♥♥♥♥♡♡♡♡♡♡♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥

Il 2013 è stato un anno tra i più dolorosi della mia vita: il marito che mi abbandona, la separazione e le nefandezze ad essa collegate, il dovermi separare da mia figlia per lunghi periodi (estate e questo Natale) come legge italiana prevede, il vedermi crollare il mondo che per 14anni credevo giusto, solido e unico. Peccato che abbia, per un’altra volta nella vita, dovuto fare i conti con la realtà. Nulla è per sempre (tranne l’amore dei figli) e tutto può cambiare così in fretta da lasciarti attonito. Per questo motivo ho scritto assai poco sul blog, non avevo ne le forze ne eventi positivi da narrare per tutto il 2013.

Pensandoci ora forse è stato meglio così, a parte la mia memoria non c’è traccia del mio dolore e degli eventi funesti del 2013!

Che il 2014 porti serenità e stabilità…

2013年が離婚の聖でつらくて難しい年だった。前の夫の聖で先年が一番悪かった年だって、マルちゃんの心は沢山泣いた。私の赤ちゃんもうれしくなかったけどつらい2013年が終わった、こううんにも。

2014年は新年だから静かで良い年に成りますように!!!

皆さんも、あけましておめでとうございます!!!!!

 

 

Un regalo…dolce dolce! 「お土産 が…甘くて甘い!!」

 

Dopo un tempo quasi esagerato eccomi di nuovo qui. Contenta di aver la bimba che fa il bagnetto e che mi permette di aver 2 secondi di tempo per mostrarvi una bella cosa arrivata sta mattina!!!

Immaginavo cosa fosse ma fino a che non ho preso il pacchetto in mano non avevo la certezza…

E anche il profumo non dava adito a dubbi. Teru chan me lo aveva detto…e anche se ultimamente ha avuto una grave perdita (la morte della sua cara cagnolina Milk) ma comunque mantenuto la parola.

 

Un bigliettino di Hello Kitty e…e…il mio adorato Kit Kat giapponese!!!!!!!!! Ai meravigliosi gusti di ciliegia, fragola e i love maccha!!!!!!!!!!!!!!!!!! Pensavo di svenire ^,^)

 

Guardate e rimirate la magnificenza/bontà di quello che esiste solo dall’altra parte del mondo. Teru grazie di cuore, sei un amico importante!!!!

Nel caos che ormai vivo da quasi 1 anno, tra separazione, nuova o ritrovata vita di donna sola con una bimba piccola e tutti i problemi che questi eventi comportano, sapere che i tuoi amici non ti hanno dimenticata aiuta tanto.

 

てるちゃん、プレゼントありがとう!!!君はいい友達だよ!!!!

誕生日とかクリスマス

 

Come ogni anno attendo sempre con trepidazione dicembre dato che dentro vi avvengono tante belle cose: il mio compleanno, le vacanze, Natale, la fine/inizio dell’anno. Insomma è un mese di festeggiamenti a iosa ma purtroppo da qualche anno, per un motivo o per un altro, non riesco più a godermi il magico alone di festa a me preferita. Ormai posso solo sperare che nel 2013 finalmente mi possa godere alla grande questo mese adorato ^^)!!

Il mio compleanno e il mio Natale non sono stati giorni da ricordare e l’umore prevalente è stata la tristezza. D’altronde cosa mi potevo aspettare?!! Venerdì avevo avuto l’intervento in ospedale e domenica, il giorno del mio compleanno, avevo il cuore in subbuglio e il corpo stanco. A casa sono venuti i miei genitori, la cara Ross e il marito ha avuto la bella pensata di invitare (senza chiedermi alcun parere) il vicino militare. Io non ho nulla contro di lui ma alla fine tutti erano impegnati ad ascoltare le sue storie militari e nessuno si è più ricordato di me. Sarà puerile ma il giorno del tuo compleanno desideri essere al centro dell’attenzione, almeno quel giorno che è il TUO giorno, ma io ho dovuto accontentarmi di stare in silenzio a guardare le persone che mi circondavano e mangiare mestamente la torta che per miracolo mi era stata comprata 10 minuti prima. Per fortuna era bella a vedersi e buona…

 

これは私の誕生日ケーキだった。

Mia figlia è stata occupata a giocare con la nonna e poi è ancora troppo piccola per capire che la mamma aveva solo bisogno di un po di coccole e di abbracci. Pazienza, mi rifarò gli anni futuri…spero.

La sera i miei genitori sono rimasti a farmi compagnia e così ci siamo mangiati una buona pizza ( Matilda chan compresa) e una delle 22 pastine che la mamma mi aveva preso. Almeno lei non si era dimenticata il lato “dolce” dei festeggiamenti. Brava Mamma!!!!

In merito ai regali…il piatto ha pianto pure qui. I miei mi hanno regalato una memoria esterna da 500GB (che fa sempre comoda), la Ross una trousse di Deborah e la mia adorata Kanako e famiglia sono stati troppo i the beast dato che giorni prima il loro dono mi era arrivato via posta. E chi può vantarsi di aver ricevuto una kokeshi versione natalizia come pure l’asciugamano e 3 lettere scritte ognuna da Kanako chan, dalla sua mamma e dal suo papà?!! Solo Maruchan!!! Questo è stato il regalo più bello e gradito mai ricevuto!

Altro…no.  Il marito non se ne è preoccupato e qualcosa è arrivato 1 settimana fa solo per mia esplicita richiesta: un iPod shuffle viola per permettermi di ascoltarmi tutta la musica che avevo su iTunes.

E in questa foto… eccoci pronte per andare a festeggiare il Natale dai miei genitori. Giornata tranquilla, il mio umore sempre nero ma in fondo era un dato poco rilevante dato che ciò che era importante era che la bimba si divertisse!!! Questo è avvenuto di sicuro e con la marea di regali che ha ottenuto chi potrebbe essere triste?????

みんなが私のお母さんの家で祝った。

( I pensieri di Matilda chan: Insieme alla nonna testo i miei nuovi balocchi)

Portarsi a casa tutti i regali della bambina è stato un po difficile data la loro moltitudine ma vedo che ci gioca ancora adesso per cui…va bene così! Tutto per la mia patata!!!!

Ultimo dell’anno…passato a tentare di far dormire la figlia e il primo giorno dell’anno a fare altrettanto. Insomma, il mestiere di mamma è difficile e non esistono giorni di festa!!!    ^____^)

Al mare. 「海で」

 

Le vacanze sono già volate…15 giorni sono passati e al ritorno sembrava di non esser mai andati via da casa e dal caldo afoso che regna qui a Venezia. (>_<)

Come ho passato le ferie???

Una stancata unica!!!! Sono tornata che ero più demolita che mai e di relax la povera Maruchan non ne ha visto nemmeno l’ombra.  I “perché” ci sono: la prima settimana doveva venire una mia amica e la seconda mio marito. Insomma, alla fine non è venuto ne l’uno ne l’altro…sola come una sempia a gestire il piccolo demone instancabile (alias Matilda chan). Il cambio di casa e d’ambiente non l’hanno scomposta più di tanto e si è (LEI non io)divertita una cifra. La spiaggia non l’abbiamo vista molto dato che con i bimbi piccoli è sempre bene stare molto attenti con il sole ma forse questo è stato anche un bene…ci ha impiegato 1 settimana circa prima di accettare la sabbia!!!! Hee sì!!! Le prime volte è rimasta talmente infastidita nel sentire tra i piedini la sabbia da fare la spaccata tutte le volte che si tentava di metterla per terra, ma poi lo scoglio è stato superato. POi è stata la volta del mare, arretra satana! Ma per fortuna gli ultimi giorni pure questa è passata. All’improvviso ha guardato il mare, si è messa gattoni ed è partita verso le profondità dell’oceano. E chi è più riuscita a fermarla…

Tra giostrine, mare, sabbia da mangiare o da gettarsi negli occhi, gelato da mangiare in contemporanea su 2 coni, melone da gettare a terra e piedi da pocciare nelle fontane di piazza Mazzini (Jesolo) il divertimento è stato costante per la mia cara bimba. Mai fermarsi!!! Questo è stato il suo motto.

 

 

 

Si è mossa così tanto che il riposino pomeridiano e la notte tutto sommato era quasi idilliaca. Manco farlo apposta ho perso il latte proprio in vacanza ma la bimba non ne è rimasta molto turbata dato che ha compensato con il latte di proseguimento dato in bottiglietta negli unici 2 risvegli notturni. Una notte me l’ha fatta pure di filata! Magica!!!!!!

 

 

Io avevo aspettato tanto queste vacanze. Necessitavo proprio di cambiare paesaggio, abituata ad andare ogni anno in Giappone…Ma non pensavo che sarei stata abbandonata lì al mare…senza supporto…

Comunque sia, stanchezza a parte, sono stata bene!!!! E vedere mia figlia felice e sorridente, bé, non ha prezzo.

 

Rimangono i ricorsi, le foto e il pensiero che l’anno prossimo ci si torna… ^^)

Mi auguro che anche le vostre vacanze, brevi o lunghe, siano state piacevoli e rilassanti. E quando arriva il triste momento di tornare all’ovile e si desidererebbe tornare in vacanza, allora guardatevi le foto scattate e pensate che in fondo…avete solo 365 giorni da attendere prima di tornare in quei bei posti… ( 0____0)…aiutooo!!!!!!

Un grosso bacio a tutti!!!!!

E’ già luglio!! 「もう七月だ!」

 

Siamo già a luglio!! Fuori sembra di andare all’inferno con il caldo che fa e per quanto le giornate siano meravigliose pensare di andare in giro è un atto di masochismo puro. Se poi ti ritrovi con un bimbo piccolo la situazione diventa ancor più complicata…aggiungici che la mia Matilda è stata malata fino a ieri e che introdurre viaggi che durino in macchina più di 15 minuti diventa una vera “mission impossible”, l’unica cosa da fare è starsene vicino alla propria dimora.

Per fortuna la data della partenza verso le vacanze al mare è vicina. Vado a Jesolo per cui il mare non meriterà di essere spesso visitato ma almeno cambio paesaggio per 15 giorni e questo è bene. Io che ogni anno me ne vado in Giappone e cambio ambiente in modo radicale, ritrovarmi da 2 anni sempre a casa o nei pressi di essa mi rende insofferente. Dato che da quest’anno c’è pure la bimba e andare fino a Tokyo per ora è improponibile, ho pensato che il mare fosse la meta migliore. Ai bimbi fa bene l’aria che si respira al mare e lo iodio naturalmente!!! Visto il caldo torrido che ormai sembra ci cuccheremo ogni estate, il prossimo anno (soldi permettendo) vorrei riuscire a fare 15 giorni in montagna e 15 al mare.

Intanto vediamo se questo soggiorno sarà riposante/rigenerante o stress atomico…Il cambio può essere fonte di disagio per i bimbi piccoli che necessitano di 2 o 3 giorni per ambientarsi. Vediamo un po la mia quanto ci mette e come reagisce…che il cielo mi aiuti!!!!

In attesa del 17 (data della partenza) vi mostro i foto della location scelta per il soggiorno estivo di Maruchan e family:

 

Soggiorno con angolo cottura

 

 

La camera da letto

 

la cameretta

 

 

e ciò che si dipana all’esterno

 

 

Dalle foto l’appartamento non sembra male ma attendo di vederlo con i miei occhietti prima di dare un parere. Per 15 giorni dovrò vivere in 45 mq…piccino ma in vacanza ci può stare.

In attesa penso a cosa mettere in valigia nel poco tempo che ho a disposizione e spero che il mio piccolo diavolo mi lasci godere la siesta. E voi dove andate queste vacanze???

 

 

 

 

I matsuri in Giappone. 「日本にはお祭り」

 

E pensare che le foto e i video fatti con Sayoko chan all’unico matsuri (festa tradizionale giapponese) a cui abbia mai partecipato, io me li ero dimenticati…che vergogna!!!  ^–^)

 

La cura della bimba ormai mi sta assorbendo la mente e il corpo al punto tale che tutto quello che è avvenuto prima del parto sembra lontano, lontano…Da quel matsuri è comunque passato molto tempo, databile in 6 anni  se non mi sbaglio. QUANTO TEMPO!!!!!! Maruchan inizia ad aver problemi di memoria??? Forse…ma a quanto pare non è l’unico dramma che sto vivendo in questo periodo in quanto ho pure scoperto che tutte e dico TUTTE le foto che scattai in Giappone durante il primo e terzo viaggio le ho perse… (>_<)…La causa: il passaggio dal pc windows al Mac hanno fatto sì che questo accadesse.  Maledizione!!!

Ma è inutile piangere sul latte versato…che mi serva da lezione per le foto che ancora mi rimangono.

 

Per fortuna qualcosa si è salvato. 1 foto e 2 video che prontamente ho messo su You Tube così, anche se perdessi in un buco nero il Mac, i ricordi di quel Matsuri almeno rimarranno eterni o quasi ^^)

Immagine anteprima YouTube

Il matsuri a cui ho assistito era piccino e il tutto si svolgeva in uno spiazzo fatto si sassolini. Per tutta la circonferenza del suddetto piazzale erano ubicate delle bancarelle in cui vi era prevalentemente del mangiare, e al centro si ergeva una costruzione in legno in cui spiccava il taiko (tamburo). Verso sera sono iniziate le danze e in tondo alla suddetta costruzione delle signore di mezz’età, tra cui la mamma di Sayoko, si sono messe a danzare. La musica??? La più tradizionale possibile!!!! Per la prima volta sentii il suono unico e profondo del tamburo giapponese e tale idilliaca musica (per le mie orecchie) fu prodotta da diverse figure che si alternavano. Per far vibrare il taiko ci vuole una discreta forza e per quanto mi paresse  al momento strano furono prevalentemente delle donne o meglio, delle ragazze a creare la magia. Battevano come delle matte!!!!!!!

Immagine anteprima YouTube

 

Peccato che per la maggior parte del tempo abbia piovuto…Difatti, terminata la musica e le relative danze io e la famiglia di Sayoko andammo subito via. Momento fugace quello…ma non per questo meno bello o intenso di altri!!!!! Ora rimane lì, impresso nella mia mente e mi ricorda che il mio Giappone rimane sempre ancorato saldamente al mio cuore. Lo so!

La bimba è la mia priorità assoluta, ORA! Ma presto o tardi tornerò a casa…in quel di Tokyo.

Auguri di cioccolata!!! 「チョコのおめでとう!!!」

 

 

Mamma mia, come passa il tempo!!! Siamo già a Pasqua!!!! Un po bagnata dato che qui ha piovuto tutta la notte…ma non ha molta interessansa (in veneto) dato che la bimba sta notte ha dormito di più del solito e perciò pure io sono più riposata. A parte questioni “punaniche” (Punani è il soprannome della bimba)…

AUGURI DI BUONA PASQUA!!!!!

Dateci dentro con le uova e abbuffatevi!! A casa io ne ho 2 di uova ma penso che se le mangerà  tutte il marito ^__^)

 

Carnevale 2012. 「2012年カーニバル」

 

Da pochi giorni si è concluso anche questo Carnevale 2012. Il primo Carnevale della mia bimba…

Peccato che sia una tipina così poco accondiscendente al punto tale da esser riuscita solo 2 volte a metterle in vestitino da leone. Vestito da Carnevale per modo di dire…un pagliaccetto imbottito arancione e un berretto che di leone non ha molto ma di sicuro il tutto è  MOLTO CALDO! Le foto in cui sono riuscita ad immortalarla mi sono venute parecchio bene e così ve le mostro.

この数日はこの2012年カーニバルも終わった。私の娘の一番目カーニバル…

でも彼女は大変な赤ちゃんので二回だけライオンの仮面をつけることができた。ライオンの仮面は ライオンよりよく似ていないけどこの仮面のなかに暑いを感じるよ。取った写真は綺麗になるみたいので皆さんに見せる。

Il mio faccione adorato!!!!!!!!!!

私のすてきな顔!!!!

 

 

Cuore di mamma è una brutta cosa ^_^#)…per quanto questa tipa tosta di 8 mesi e mezzo non mi stia facendo dormire di notte da quando è nata e di giorno non mi lasci libera un istante alla fin fine non faccia altro che mettere sue foto e parlare di lei. Certo, anelo il giorno in cui potrò tornare a farmi almeno 6 ore di sonno di filata e uscire per 1 ora da sola senza pensieri ma penso che sarà lunga l’attesa…ma lei è il mio sogno più grande, il mio diamante da 100 carati, il mio diavoletto privato!!  ^__^) Una vita senza di lei ormai è impensabile per cui attenderò che sia cresciuta per riprendermi dalle fatiche ci neo mamma.

マチルダちゃんは産まれたとき私が毎夜ぜんぜん眠れなくて、朝と午後もずっと彼女の世話だけ考えれてもあっちこっちマルちゃんは娘のことだけ話してる。早いも一度夜に休みますように。今は無理。待つことは長くても大丈夫。彼女は私の一番目夢で、私のダイヤだ!!!彼女はないなら生活はできないよ。

Chissà che bolgia c’è stata Venezia l’ultimo giorno di Carnevale!!!! Con la bimba sarebbe stato folle andare ma i prossimi anni mi piacerebbe portarmela dietro…intanto mi ritorna alla mente il Carnevale passato anni fa con Sayo e Alberto! Di foto ne avevo scattate tante e non erano venute malaccio…

Di gente ne avevamo trovata ma non tanta da rendere impossibile il passeggiare per piazza S.Marco e dintorni. Di bambini vestiti in maschera non ve ne erano molti, in compenso di adulti che si gongolavano dietro alle maschere ce ne erano sempre tanti. Per fortuna che questa festa dovrebbe essere momento di gioia e di divertimento solo dei piccini…

 

Immagino però che per uno straniero che non è abituato a tutto questo, venire a Venezia in questo periodo sia qualcosa di molto bello e misterioso. Uno spettacolo unico e irripetibile in una città unica come Venezia…

Dato che non posso dare testimonianza di questo Carnevale 2012 ecco a voi un video ben realizzato…

 

Immagine anteprima YouTube

 

 

 

 

 

Un compleanno…diverso. 「違う誕生日」

E così anche Maruchan è arrivata alla veneranda età di 36 anni… O__O)…che vecchia!!! E pensare che tanto tanto TANTO tempo fa quando pensavo alle persone dai 30 e passa anni li vedevo come dei poveri vecchietti…

Ma il tempo passa inesorabilmente per tutti per cui meglio farsene una ragione. Inolte questo è stato un compleanno diverso da tutti quelli precedenti dato che c’era la mia patata (mia figlia) a festeggiarmi e allora chi se ne importa degli anni che passano se accanto a te c’è quello di cui veramente hai sempre avuto bisogno (per quanto sia una micro teppista ^__^).

Con la bimba non ho potuto fare molto, 1 oretta in compagnia di care amiche/colleghe e niente più. Il tempo è volato e quanto tutto è finito mi sono sentita un po triste. Ma almeno la tata è stata buona e mi ha concesso di godermi la mini festa.

 

 

La torta era buonissima: crema chantilly, gocce di cioccolato e bignè. Barbara e Maria ne hanno mangiato una fettina ma io ho fatto festa in tutti i sensi e me ne sono fatte fuori 2 di fette!!! Se non si aggirano le regole il giorno del proprio compleanno in merito a grassi e zuccheri quando lo si può fare???

 

Avevo comprato le candeline di Titti…

Ogni anno attendo questo giorno…che poi vola in un batter d’ali.

Esprimere il desiderio…

Fatto!! Ne avevo in mente diversi ma forse il più scontato (per me) è quello che ha prevalso nella mia mente. In fondo li hai creati e desiderati per un’intera esistenza…

Ma come in tutte le ricorrenze importanti gli amici e le persone amate fanno sempre la differenza.

 

E in merito ai regali…torta e regali sono una PRIORITA’. Non mi posso lamentare in quanto ho ricevuto creme per il corpo per 1 anno.

 

Ma strano a dirsi mio padre mi ha fatto il regalo più gradito (e inaspettato). Dopo 3 anni che non ci siamo parlati e visti, con la nascita della bimba le cose sono tra di noi un attimo migliorare ed per questo che sono stata molto contenta della sorpresa.

 

Favole scritte in italiano e in giapponese!!!!! すごいね!!!!!

Ottimo direi. E così anche questo compleanno 2011 è ito ma è stato un giorno sereno ^___^).

Una pausa di relax. 「リラックスの時間」

Ormai é passato più di 1 anno da il mio ultimo viaggio a Tokyo. Con la gravidanza e la nascita di Matilda ho sinceramente avuto altro per la testa e seppur il Giappone sua sempre nel mio cuore non ho più riguardato le foto di quella vacanza e tantomeno pensato in modo concreto a quel luogo tanto amato. Ora mi ritrovo del tutto soverchiata dal ruolo di madre e sentendomi molto spessi in apprensione in merito alle mie capacità di madre, mi sono fermata un attimo a pensare. L’ansia non fa bene a nessuno e se poi ci dobbiamo relazionare ad un lattante che tutto percepisce la cosa va bene ancor meno. Lo so che non dovrei sentirmi così: la bimba sta bene, cresce, mangia come un maialino…insomma tutto è nella norma. E allora di che mi preoccupo?? Certo, la piccina vuole sempre rimanere in braccio e non accetta di esser messa giù. Piange. E’ comprensibile questo. Ma io non riesco a sopportare il suo pianto…

La situazione così non può continuare. Non fa bene a lei e non fa bene a me. Mi ci vorrà del tempo per resistere al suo pianto e non accorrere subito da lei. Mi servirà del tempo per gestire la mia apprensione e comprendere che non c’è nessun motivo reale per provarla.

Ho tentato così di alleggerirmi lo spirito pensando a qualcosa di rilassante, che trasmettesse pace…e mi è apparso un luogo dove sono andata con Kanako. Un hotel da relax pieno dove 1 notte è costata un occhio della testa ma che mi ha conferito un momento di tranquillità. Suddetto posto si trova nei pressi di Nikkou.

Ci si arriva via macchina o taxi e non appena vi si giunge si viene accolti con grande accoglienza. Prima di andare in stanza si viene fatti accomodare in una sala e viene offerto del maccha e un bel e buono wagashi…

pesciolino combattente di nikko

il pesciolino combattente di nikko II

Su ogni tavolo, al posto dei fiori, c’erano questi contenitori di vetro con dentro pesciolini diversi. Belli vero?!

pausa giapponese

dolci giapponesi

Un bel dolcetto da degustare con uno squisito maccha. Che bontà!!!

Dopo questo bel benvenuto siamo potute andare nella nostra stanza in degno stile giapponese.

stanza in stile japan washitsucamera giapponeseE che stanza…costosa quanto bella…

(to be continued)

Aspettando Matilda… 「マチルダちゃんを待つ…」

E così ormai ci siamo… ^__^)

Mancano 2 settimana alla data prevista del parto e detta sinceramente non vedo l’ora che questo accada. Sono stati 9 mesi duri e faticosi, ho sofferto non poco a causa di tutti i disturbi che la gravidanza può scatenare in una donna ma, alla fine, ecco lì di fronte a me il traguardo per cui…attendiamo ancora un po per poi poter godere appieno di quello che ho sempre desiderato.

abitino viola da neonato

Maruchan aspetta una bambina e il suo nome sarà Matilda. Qui in famiglia questo nome è sempre piaciuto tanto e non a caso lo abbiamo dato alla nostra miciotta (che in questo momento mi sta dormendo accanto!!). Dopo anni e anni di sofferenze e battaglie finalmente un figlio è arrivato e per quanto abbia paura del dolore del parto…desidero con tutto il cuore vedere il faccino di questa bimba che ha vissuto e vive tutt’ora dentro alla mia pancia.

il completino di Matilda

Domani ho l’ultima visita, dopo di che devo solo attendere che Matilda si decida a nascere! Fino ad ora la bimba è sta bene, si muove nel pancione così tanto da farmi ormai male ma questo non mi infastidisce, almeno so che sta bene. I pensieri di quest’ultimo periodo?! Come tutti i genitori ci si interpella su come sarà: i capelli? e gli occhi? sarà chiara come la mamma o scura come il papà??? Maaaa!!!!!!

Se la volgiamo dire tutta, qualunque caratteristiche fisiche lei abbia a me interessa solo una cosa: che sia sana!! La sua salute è l’unica cosa che mi preme, il resto è tutto di contorno…

il completino di Matilda II

Stando sempre male ho dovuto tralasciare non poche cose: lo studio del giapponese, l’aggiornamento di questo blog e rinviare di anni un mio ritorno in Giappone. Ogni tanto ci penso e mi dispiace non poter rivedere a breve i miei amici ed amiche giapponesi ma non posso fare diversamente. Tutti mi dicono che la calma di cui ho goduto in questi 9 mesi, a casa in maternità, mi serviranno per quello che mi attenderà: notti insonni e un impegno costante verso la mia bambina. Non ho dubbi in proposito!!! Lo so che sarà un bel cambiamento e la vita vissuta fino ad ora cambierà radicalmente ma ben venga!!!!!! I figli sono il dono più grande che possa esserci nella vita di una persona, o almeno questo è quello che ho sempre pensato.

La cameretta è ormai pronta, tutto è stato acquistato…manca solo lei.

Il mio angioletto!

Arriva presto che la mamma (e non solo!!) ti sta aspettando!!!!!  #^.^#)

E’ il 2011!!!! 「2011年です!!!!」

buon 2011

TANTI AUGURI DI BUON ANNO!!!!!!

CHE QUESTO 2011 POSSA ESSERE PER TUTTI UN ANNO PIENO DI FELICITA’ E DI SPERANZA.

ECHE I VOSTRI SOGNI PIU’ PROFONDI POSSANO TROVARE REALIZZAZIONE.

CON TUTTO IL CUORE.

MARUCHAN

♪♪♪♪

皆さん、あけましておめでとうございます!!!!

この2011年は素晴しい年に成りますように。

皆さんの夢を対しますように。

心から。

マルチャン

Addio 2010!!! ^.^)/ 2010年へ、さようなら!!!

Riflettendoci mi sembra quasi impossibile che il 2010 stia ormai volgendo al suo termine!

In questi momenti topici si tende a fare un piccolo riepilogo mentale di tute le cose che nel corso dell’anno sono accadute e da qui decidere se l’anno che sta scappando via dalle mani è stato un anno buono o cattivo. Io che posso dire?!! Ammetto che il tempo, anche questa volta, mi è volato. L’ho passato come tutti a lavorare e scannarmi con la realtà fatta di bimbi folli e genitori da manicomio, procedendo con mio giapponese, stando per 22 giorni nella Terra del Sol Levante (e desiderando ben poco di tornare all’ovile) e…da fine settembre in poi al cambio totale della mia esistenza e raggiungendo così il mio più grande sogno! Se mi venisse offerta l’opportunità non tornerei mai indietro, al punto dove sono arrivata ora desidero andare solo avanti.

P.S. Mi scuso se negli untimi mesi ho dedicato poco, pochissimo tempo al blog ma il tutto è stato dato da cause di forza maggiore. Ma di questo ve ne parlerò con l’anno nuovo…

Un tempo avrei pensato e fantasticato su tutto ciò che di bello nel nuovo anno mi avrebbe potuto portare ma questa volta la mia attenzione si è spostata. Mi guardo attorno e osservo ciò che amo…lo scruto con attenzione e…ringrazio gli astri e Budda che anche questa fine dell’anno la posso passare accanto a chi amo. Coloro che mi sorreggono di giorno in giorno sono vivi e in salute e questa certezza è il modo migliore per salutare il 2010 e attendere l’anno che verrà!!

Auguro a tutti voi di passare una notte di Capodanno all’insegna dell’amore e della pace!!! Che le vostre aspirazioni e desideri si possano avverare durante i 12 nuovi mesi che vi attendono!!!!

Per quanto mi riguarda io ho già tutto quello che posso e che potevo desiderare, chiedo solo che quello che “oggi” ho  raggiunto possa proseguire nel prossimo futuro. Un grazie a tutti coloro che seguono questo blog, ai miei amici residenti in Terra Italica e agli amici lontani che abitano in Giappone. Grazie per esserci e completare la mia esistenza!!!!

E un saluto e abbraccio speciale alle colonne portanti della mia vita. A chi sta arrivando…

attesa...

e a chi c’è già…

Tiziano

Giggione il grassone

Neutrino il divo

Matta, la piccola rediviva

Anche questo compleanno è passato…  「この誕生日も過ぎてしまった。」

Da questo pomeriggio la neve scende incessantemente anche qui a Venezia sommergendo in un soffice lenzuolo bianco tutto ciò su cui si posano gli occhi.

impronte Neutrinicheneve 2010

Il mio mese preferito è già giunto alla sua metà e non mi sembra quasi vero che il 2010 sia quasi arrivato al termine. Io come sto?!! Bè, di cose ne sono successe di belle e qualcuna di drammatica ma a quanto pare la stella cometa mi ha concesso una tregua…il dramma si sta trasformando il un possibile lieto fine per cui posso tirare un sospiro di sollievo. La mia piccola micia Matilda rischiava di morire, questo è il dramma…ma portata in clinica, operata e rigirata come un calzino, sembra che i dottori me l’hanno riportata in vita e questo mi basta!! La mia bambina tonda e pelosa (se non mi tira brutti scherzi) per l’inizio della prossima settimana mi dovrebbe tornare a casa, pronta per esser invasa di baci e attenzioni da parte di tutta la famiglia ^^).

A parte questo tutto procede. Io sono diventata più vecchia di 1 anno e anche i 35 sono arrivati, haimè. Devo dire che questo compleanno è stato un po particolare…o forse lo percepisco io così. In verità, quando si diventa adulti anche il modo e lo spirito con cui si festeggiano gli avvenimenti cambia, ma non è detto che questo sia una brutta cosa.  ^.”)

Ieri mattina in un bar ho festeggiato con mia mamma, la quale mi ha regalato la torta al limone che vedete immortalata qui sotto!!!!

マルチャンとレモンのケーキ美味しいそうね、ケーキは

レモンケーキ

Alla sera (16 dicembre) sono poi andata in un ristorantino vicino casa e tra patatine fritte, lasagne e pizza ho festeggiato con Tiziano! Seratina tranquilla e graditissima!!!!

E oggi (17 dicembre), con le mie care colleghe/amiche ho dato la terza ripassata all’evento! Era da 1 secolo che non uscivo in compagnia e ridere e chiacchierare con persone care è sempre un gran tocca sana. Mi sono cuccata una bella pizza leggerina (mascarpone, prosciutto cotto e salame) e poi mi sono concessa 2 fette di questa bella torta al cioccolato che si chiama Bresciana.

チョコケーキ

左からエレナとマリアとマルチャン左からバルバラちゃんとマルチャンとギロレッタちゃん

チョコケーキの一個

E cosa dire dei regali ricevuti…tutti molto graditi!!! E devo dire che sono anche gli unici che per ora ho avuto!!!!

borsa benetton

Borsa e creme sono state utilizzate dal giorno immediatamente successivo alla serata in pizzeria. Regali utili di cui Maruchan è stata proprio contenta!!! A questa sensazioni di happy si è poi aggiunto lo stupore  per un pacchetto proveniente dal Giappone…e già, la mia cara amica Kanako anche questo dicembre mi ha inviato un po di regalini  #^__^#) , uno più apprezzato dell’altro: un calendario tutto decorato con carta tipicamente giapponese, un fazzoletto con immortalato un acero rosso, degli adesivi con yamaneko, un piccolo amuleto e due belle lettere (una scritta da Kanako e una dalla sua mamma). E come se non bastasse  ^__”) 2 giorni prima avevo ricevuto anche una lettera/cartolina da Sayoko chan (nella foto la sua lettera è quella rappresentata dall’immagine rettangolare alla destra del campo visivo)…insomma, un compleanno di cui non ci si può lamentare! Trascorso in modo tranquillo ma con la vicinanza di tutte le persone a cui voglio bene!!!

cremine per il corpo...sempre ben accette!!!

regali dal giappone

E infine…altro giro altra corsa di ristorante (18 dicembre) …per il terzo giorno di bagordi. A pranzo sono andata al ristorante e finalmente, dopo tanto tempo, mi sono abbuffata su dei buoni gnocchi al ragù, scaloppine al vino (da ubriaconi) e delle sane patatine fritte. Tutto buonissimo e lo è stato ancor di più perché il tutto è stato offerto!!! Se poi a questo si aggiunge il regalino in formato money…devo dire che come ultimo giro di festeggiamenti non mi posso per nulla lamentare.

gnocchi al ragu'  ニョッキscaloppina e patate   レモンスカロッピナ

Io ci sono!!! 「私、ここにいるよ。」

Buon pomeriggio a tutti!!!!  ^-^)/

Vi eravate per caso preoccupati nel non veder più nulla di nuovo nel blog???!!!!! Non vi preoccupate, io sto bene e sono parzialmente operativa. Devo dire che ultimamente non sono stata e non sto ancora molto bene per cui passo pochissimo tempo davanti al pc…incredibile ma vero. I miei studi di giapponese si sono arenati dal 25 nel mese scorso e dopo 3 anni di applicazione ininterrotta pure questo è un evento molto singolare…forse questa è l’unica cosa che mi tocca per davvero tra gli avvenimenti dell’ultimo periodo. Ma anche se non riesco ad allenarmi il Giappone rimane sempre, dentro alla mia testa e al mio cuore,  il mio pensiero e sostegno più forte. Su questo non ci sono dubbi!!!!

Ma in ogni fase della vita ci sono dei cambiamenti e nostro malgrado li dobbiamo accettare.

Forse sono riuscita a raggiungere il mio grande sogno, quello per cui ho lottato in tutti questi anni ed è per questo motivo che anche se sono mezza segregata in casa (il corpicino santo non c’è la fa…) e non mi dedico più al mio caro giapponese non sono triste!!!! Il malessere fisico passa, prima o poi, ma ciò che di bello e meraviglioso mi porterà questo iniziale sacrificio sarà di valore inestimabile, per cui…forza e coraggio Maruchan!!!!!

Maruchan e il gatto giapponese del tempio

Tenterò il prima possibile di aggiornare il blog con nuove foto e video sul mio uomo simpatico, scrivere qualche nuovo haiku e magari ritornare a narrare le mie avventure in Giappone…Io ci sono…l’importante e che anche voi ci siate e non mi abbandoniate.  ^^)

Un bacione dalla vostra rediviva Maruchan!!!  ^0^)